sabato 18 gennaio 2014

pancarrè arrotolato


 

 
Avevo questa ricetta da molto tempo e ho sempre rimandato a farla, oggi finalmente mi sono convinta e l'ho fatta, dal risultato avuto avrei potuto farla prima...


250gr farina 00, 250gr manitoba, ( viene bene anche con solo 500gr farina 00) 200gr acqua, 50gr latte, 50gr olio evo, 1 cucch.no zucchero (8gr) 1 cucch.no sale, mezzo cubetto di lievito.

Sciogliere il lievito nel latte tiepido, aggiungere zucchero e acqua. Quando il lievito è ben sciolto aggiungere la farina e l'olio.
 
 
 
 


Far lievitare in forno spento con una pentola d'acqua bollente x 1h poi riprendere la palla, sgonfiarla e stenderla sottile della misura dello stampo: a mano a mano che la stendete incominciare ad arrotolarla.
 

 
Sistemarla nello stampo scelto ( x plum-cake o ciambella) e far lievitare nello stesso modo di prima 1 altra ora.
 

Quando sarà ben lievitata infornare a 200 coperta da alluminio 30' e scoperta 10-15'. (per la pentola fornetto mettere su fiamma alta 5' poi 30' al minimo)

Lasciarla raffreddare.

 
 
 
 
 
 
 
NOTE:

- io ho usato 400gr farina 00 e 50gr manitoba ed è venuta sofficissima.

- per lo stampo ho optato per la pentola fornetto: imburrarla e infarinarla. Un'invenzione meravigliosa... si possono fare tutte le preparazioni con tempo di cottura 180° C.

- la pasta è venuta morbidissima e malneabile, non ho avuto nessuna difficoltà nello stenderla.

 

 

 

 
 

 
 




 

mercoledì 15 gennaio 2014

GNOCCHI RIPIENI E NON



 UNO TIRA L'ALTRO





 

Lessare delle patate, sbucciarle e passarle al setaccio, aggiungere sale, farina grano duro qb x fare un impasto ben assemblato: se si fa una pallina questa non deve disfarsi ma tenere la forma. Procedere facendo dei salsicciotti e tagliarli a quadratini. Passarli sui rebbi di una forchetta x far assumere la striatura caratteristica.


Far bollire dell’acqua salata, versarci gli gnocchi (non troppi) appena salgono a galla prenderli con il mestolo forato e condire con il sugo scelto.
 

X QUELLI RIPIENI: stesso procedimento ma prendere un po meno impasto per fare la pallina, stenderlo leggermente sul palmo della mano e aggiungere il ripieno scelto. Appoggiare sopra la stessa quantità di impasto della base e chiudere sigillando bene e formare la pallina. Io li faccio un po meno grandi di una noce, altrimenti il ripieno non si sente. Inoltre li faccio cucinare un po di più anche se salgono a galla, circa 1’ da quando salgono.

Ripieni vari: provola a dadini, cotto a dadini, gorgonzola, verdure saltate in padella. 

Note: io nell’impasto non ho mai messo l’uovo come spesso si vede in alcune ricette, credo che non serva, l’importante e fare un buon impasto ben legato.

Io li ho sempre fatti così e mi sono venuti sempre bene, anzi alcune volte li ho preparati il giorno prima e non ci sono stati problemi.

Credo che mettendo l’uovo gli gnocchi risulterebbero più duri e meno gustosi.

sughi di accompagnamento: mi piacciono molto facendo un sugo con gorgonzola sciolto e panna, stanno bene anche con il ragù, sugo alla pizzaiola,

 

domenica 5 gennaio 2014

OGGI E' IL COMPLEANNO DELLA MIA MAMMA...
 
@}-,-;-- A U G U R I
TI VOGLIO BENE
 

 
 
.¸¸.◕‿◕.¸¸.

TIRAMISU'

SE SEI GIU' DI MORALE...(e se ti avanza del mascarpone!)



Lo so! Il mascarpone non è il formaggio più magro che esista ma cosa ci posso fare se il tiramisù viene bene solo con lui e non con la ricotta?

Qualche volta lo si può fare...

4 uova*, 4 cucchiai zucchero, 500g mascarpone, 1 bicch.no brandy, caffè, savoiardi, cacao amaro.

 
 
Sbattere con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero a spuma poi aggiungere il mascarpone, il liquore, e amalgamare.
Montare gli  albumi e aggiungerli delicatamente.
Preparare del caffè e allungarlo con qlc cucch di brandy e acqua. Immergere i savoiardi nel caffè e spremerli delicatamente x non rovinarli.
Alternare uno strato di savoiardi, di crema, di savoiardi e crema.
Mettere in frigo almeno x 2h poi al momento di servire spolverare con cacao amaro.

E' veramente una squisitezza....leggero come una nuvola...ma non di calorie!!!!!!!
 


 

 
 E' più buono il giorno dopo...
L'ho preparato in occasione del compleanno di mio marito, non mi andava quest'anno di fare una torta troppo laboriosa (colpa delle feste!) quindi sapendo che a lui  piace molto ho optato per questo godurioso dolce!!!
 OPS!!!