domenica 27 luglio 2014

TORTA APPARECCHIATA


tutti a tavola!
 
Questa torta l’ho fatta per l’anniversario di matrimonio dei miei genitori.


Mi piace molto fare le cose in miniatura piuttosto che quelle grandi e così mi sono sbizzarrita…non mi sarei mai fermata!
 


 

La torta è composta da 2 PdS:  uno classico e uno al cioccolato e da 2 creme: una al gianduia e l’altra all’arancia.

 

X PdS al cioccolato: 7 uova, 220gr zucchero, ‘’ ‘’ farina, 25gr cacao amaro, un pizzico di lievito in polvere.


Montare uova con zucchero, mettere la ciotola a bagnomaria e aggiungere farina, cacao e lievito setacciati mescolando con un cucchiaio di legno delicatamente x non smontarlo.

Versare in stampo e infornare a 170 35’. Sfornare, far raffreddare e sformare.
 


 
 
(PROVE TECNICHE)
 
 
 
 
 

 
Le decorazioni le ho fatte 1 settimana prima.
 



X la crema al cioccolato di copertura: 100 gr cioccolato fondente, 50 gr panna. fondere il cioccolato, aggiungere la panna di soia, mescolare bene  e spalmarla uniformemente sulla torta con una spatola.

 
 
 
Farcie: ganache al gianduia: 400gr cioccolato gianduia, 600gr panna da montare.
Sciogliere tutto a bagnomaria e far raffreddare 1 notte in frigo. Il giorno dopo montare leggermente con le fruste elettriche e farcire la torta.
ganache all’arancia: portare ad ebollizione 500gr di latte intero con 100gr di zucchero; a parte sbattere a velocità  media 4 tuorli con 50gr di zucchero (la ricetta orig prevedeva 100gr ma diventa troppo stucchevole) poi aggiungere 60gr di maizena setacciata, succo e scorza grattug di 2 arance bio. Versare il latte attraverso un colino e prima della fine della cottura ripassare al colino. Fare addensare.
BUONISSIMA E SOFFICISSIMA


 

lunedì 21 luglio 2014

PACCHERI RIPIENI FRITTI


idea originale


 
RICOTTA, PROSCIUTTO COTTO, UOVA, PANGRATTATO, PARMIGIANO, SALE, PACCHERI.

Da crudi riempire i paccheri con il composto fatto amalgamando ricotta, cotto, parmigiano e sale, bisogna ottenere un impasto sodo e ben amalgamato quindi regolatevi ad occhio.
 

 

Dopo averli riempiti passarli nelle uova sbattute poi nel pangrattato.
Metterli in frigo fino al giorno dopo in modo che il ripieno e la panatura ammorbidiscano la pasta. Il giorno dopo friggerli.

 
 
 MIE MODOFOCHE:

1.       Io ho aggiunto un po di sugo alla farcia ma si può aggiungere quello che più piace, l’importante è che la farcia non deve essere liquida ma soda.

Da provare

domenica 20 luglio 2014

PIZZA CON FARINA DI GRANO SARACENO


...non la solita pizza
 

450GR FARINA X PIZZA, 50GR FARINA GRANO SARACENO, SALE, 250-270GR ACQUA.

Lavorare gli ingredienti con l’impastatrice fino a formare un panetto ben amalgamato e che si stacca dalle pareti della ciotola. Trasferirlo in una ciotola e coprirlo con uno strofinaccio, far lievitare. Farcire a piacere.

MIE MODIFICHE:
 
1.      Ho preferito sciogliere il lievito a parte in un po di acqua tiepida e il resto dell’acqua l’ho aggiunta mentre l’impastatrice lavorava.

2 .      X il sale mi sono regolata aggiungendone 1 cucch.no

3.     ho preferito dividere l’impasto  da subito in 4 pezzi

E’ venuta veramente buona, croccante, in tutte e 4 le versioni:

1.       salame piccante, pesto e mozzarella

2.       prosciutto cotto, mozzarella e olive nere

3.       prosciutto cotto, mozzarella e cipolla di Tropea

4.       funghi trifolati e mozzarella

 

 

 

 

martedì 15 luglio 2014

REGALI GOLOSI

CAMMEI E MINI CAKES
 
Cioccolatini cammei

 mini cake con fiocco


 confezione della mini cake con fiocco

 

 mini cake con ramo di rose

 

 

 
 confezione della mini cake con ramo
 
 



 rose e cammei chiudipacco